Chi sono i “Money mules”? Ascolta intervista a Federico Varese, Radio Cosmo Colonia, 05.12.2019

di Cristina Giordano e Francesca Montinaro 

Un’operazione internazionale coordinata da Europol ha fermato una rete di riciclaggio di denaro sporco che si appoggiava a “corrieri” anche inconsapevoli. Ne parliamo con Federico Varese, professore di Criminologia all’Università di Oxford.

Ha inflitto un duro colpo al riciclaggio di denaro sporco in Europa e non solo la maxi operazione internazionale di ieri (4.12.2019). Le retate, coordinate da Europol, hanno coinvolto più di 30 paesi, tra cui Germania e Italia. Il bilancio è stato di 228 arresti e l’individuazione di 3.833 “money mules”: si tratta di prestanome, disposti a favorire il “lavaggio” di denaro sporco con passaggi sul proprio conto corrente, e ricevendo in cambio una commissione. Si tratta di un fenomeno sempre più diffuso che sfrutta reti di amicizie, ma soprattutto i social media, o i siti di incontri. 

Non tutti però sono consapevoli di commettere un reato, o non ne capiscono la gravità: ecco perché Europol ha lanciato ora la campagna #DontBeAMule in cui si informa sul rischio di diventare un corriere al servizio del business criminale. 

Ma qual è la portata di questo fenomeno e come vengono adescati i “mules”? Ce ne parla Federico Varese, professore di Criminologia all’Università di Oxford.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s